#Killer | Cetec - Centro Europeo Teatro e Carcere

#Killer

È arrivato in silenzio. Si è svelato in silenzio. Ci ha colpito in silenzio.
E quel silenzio ha fatto un gran rumore.
Come le nuvole cambiano il cielo, il vento smuove le onde, l’inverno fa cadere le foglie
Anche noi siamo caduti impotenti sotto il suo volere,
nell’ incoscienza del suo essere
con la coscienza di voler resistere.
Prepotente ci ha diviso, arrogante ci ha imposto, bastardo ha ucciso.
Lo si guarda, lo si studia, lo si cerca di capire questo mostro invisibile, killer senza armi
Cecchino muto nel frastuono del terrore che ha tinto tutto di rosso, rosso sangue. Rosso paura. Croce Rossa.
Ambulanze bianche. Sirene blu. Cina, Italia.
Mondo…

dal testo #KILLER di Elena Pilan

Post a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *