Victoria Station di Harold Pinter | Cetec - Centro Europeo Teatro e Carcere
Spettacoli

Victoria Station di Harold Pinter

  • REGIA

    Donatella Massimilla

IL PROGETTO

Per il CETEC Victoria Station è un testo emblematico, un lungo e articolato progetto che nasce come produzione dentro - fuori il carcere, nelle sezioni maschili prima a San Vittore poi a Rebibbia. 

 

La storia notturna di un conducente di taxi che gira senza meta per la città. La voce, vicina e lontana, di una centralinista che gli chiede di non perdere tempo, di andare a prendere un passeggero a Victoria Station.

Il tassista nella sua Ford Cortina, la centralinista nel suo gelido ufficio. Due figure che comunicano solitudine e bisogno di contatto, rivelando a tratti frammenti profondi di sé. Una narrazione costruita sul dialogo che si crea fra i due: una storia di voci e solitudine, di incomunicabilità e isolamento. Debutta a Milano al Piccolo Teatro di via Rovello in una serata dedicata ad Harold Pinter in collaborazione con la sua traduttrice italiana, Alessandra Serra. 

È poi replicato nel carcere di Rebibbia e al Teatro Palladium di Roma per l'assegnazione del premio Nobel per la letteratura all’autore, dove Francesco Crispino gira il documentario della messinscena teatrale di Donatella Massimilla con Gilberta Crispino e Pietro Adami, -detenuto in permesso dal carcere di Rebibbia per la rappresentazione-.

INTERPRETI

 Pietro Adami, Gilberta Crispino, Luigi Povelato.

DI

Harold Pinter

Victoria Station

Ultime Notizie

Porta questo spettacolo
anche nella tua città!

Scrivici